Home » Recensioni e Offerte » Realme C65 recensione: pro e contro

Realme C65 recensione: pro e contro

Gli smartphone cinesi da tempo, soprattutto nei brand divenuti più riconoscibili non sono più portatori di “dubbi” in merito alla loro qualità, neanche nel caso di produttori come Realme, brand che è legato al gruppo Oneplus / Oppo di cui si è parzialmente “distaccato” ed ha acquisito una propria identità. La recensione odierna cura uno dei modelli più interessanti della serie “C” considerata economica ma in questo caso comunque completa, ossia il Realme C65 che in questo periodo risulta anche decisamente proposto ad un costo vantaggioso.

Realme C65 : dimensioni e costruzione

Piuttosto sottile essendo 7,64 mm, le dimensioni 165.6 x 76 sono comunque abbastanza equilibrate, anche lo smartphone non è leggerissimo si tiene bene in mano ed ha uno stile interessante.

Realme C65 : display

Il Display è un buon IPS da 6,7 pollici con cornici non troppo “sgrave” . Picco di luminosità di 625 nits.

Presente la funzionalità low blue light tuv sud che migliora la fluidità comunque ottima dato il prezzo, che arriva nativamente fino a 90 Hertz.

Realme C65 : memoria e processore

Tra i pochissimi smartphone di questa fascia a registrare la presenza di un aiuto dell’IA, che migliora sensibilmente la fluidità gestnendo la memoria, che è da 4/128 o 6/256 (in questo periodo questo taglio è particolarmente conveniente, proposto a 169,99 euro su Amazon). Il processore G85 Helio è più che sufficiente per “muoverlo” , aiuta anche la certificazione Tuv sud che protegge il telefono dai “lag” e rallentamenti vari per 48 mesi.

Realme C65 : connettività

Non c’è il 5G e la connettività resta comunque buona. Presente l’NFC per i pagamenti, jack audio cuffie. Una dotazione decisamente sopra la media per il costo attuale. Presente di base Android 13 con una interfaccia fluida, considerata tra le migliori.

Comparto camere

Selfie cam discreta, non la migliore della categoria ma abbastanza definita grazie anche all’AI. Sensore principale con il grandangolare da 50 MP con PDAF e sensore per la profondità da 2 MP. Non è un camera phone e non si distacca troppo dalla concorrenza, foto e video buoni.

Realme C65 : autonomia e batteria

5000 mAh ed autonomia quasi naturalmente. Si arriva a sera senza particolari problemi anche con il 40 % della batteria. Importante il caricabatterie incluso da 45 Watt permette di caricare lo smartphone quasi completamente in poco più di mezz’ora.

Conclusioni

Ottimo smartphone entry level, con un buon corredo di tecnologie dato il prezzo. Al costo attuale risulta essere una scelta quasi obbligata per chi cerca un prodotto completo (eccezion fatta per il 5G) a meno di 200 euro.

Lascia un commento